Arbitro Picchiato A San Basilio, Visconti Sulla Sospensione Delle Gare: “Necessario Punire L’accaduto”

Roma, 13 novembre – “L’AIA non invierà direttori di gara ai campi di gioco per tutte le partite in programma nei campionati dilettanti del Lazio”. Questa la dura presa di posizione in seguito all’episodio di domenica mattina che ha coinvolto un arbitro su un campo romano di Promozione. Riportiamo di seguito il pensiero di Marco Visconti, presidente della MelVis Battistini: “Esprimo la mia totale solidarietà e la vicinanza di tutti i miei calciatori, tecnici, preparatori e dirigenti, a Riccardo Bernardini, l’arbitro picchiato e quasi ucciso a S.Basilio, durante una partita del campionato di promozione. Un fatto indegno, gravissimo, vergognoso, per il quale, lo sciopero della Federazione arbitri del Lazio, previsto per domenica e che coinvolgerà tutte le gare di qualsiasi girone in ciascuna categoria della lega nazionale dilettanti,non può e non deve bastare. È necessario che la Lega punisca l’accaduto in modo esemplare e che ciascuno degli uomini e delle donne che abbiano incarichi di responsabilità all’interno di Società sportive dedichino, sempre più spesso, tempo e momenti di ascolto e di condivisione ai propri atleti per stare tutti insieme nel mondo dello sport nella convinzione che la competizione, l’agonismo, la rivalsa positiva nei confronti dell’avversario, sono valori imprescindibili che, però derivano sempre e solo dal rispetto della vita e dell’incolumità propria e di chiunque altro”.

visconti-melvis-battistini-960x509