Ciechi, Visconti (Fdi): trasporto pubblico, Atac e Comune di Roma rispettino la legge

Roma, 29 novembre  – “Bus e metro con dispositivi vocali spenti o carenti, autisti con poca sensibilità o sprovvisti di formazione da parte dell’azienda del trasporto pubblico, Comune che fa orecchie da mercante di fronte alla legge e alle tante intese firmate con le associazioni di ciechi e ipovedenti e il gioco è fatto, a ciò si aggiunga che le stesse associazioni non riescono a far valere i diritti di piena accessibilità dei disabili visivi e che l’ignoranza regna sovrana”. È senza mezzi termini l’allarme lanciato dall’attuale delegato all’Ambiente di Roma per il Partito di Giorgia Meloni, Marco Visconti che prosegue: “Da ipovedente, ma soprattutto da Romano mi sento profondamente offeso dalla scarsissima attenzione che viene posta su una tematica come questa, ogni giorno ciascun disabile visivo, deve domandare all’autista di turno di accendere il dispositivo vocale, per evitare di perdersi, mentre legge e carta dei servizi, numerose intese e protocolli anche datati prevedono che tali strumenti di accessibilità vengano messi in funzione prima che ciascun mezzo inizi il suo percorso. Chiedo- conclude Visconti- che tutta la politica Romana, al di là dello schieramento, faccia quadrato intorno alla mia denuncia e che amministrazione e azienda diano un segnale di civiltà, è vergognoso che si combatta a botte da orbi sul regime pubblicistico o privatistico del trasporto locale, per meri interessi economici mascherati bene, mentre al contrario non si faccia neppure il minimo sindacale per una categoria intera che però da oggi non ha più intenzione di restare a guardare la sistematica violazione del proprio sacrosanto diritto ad una mobilità accessibile in una grande Capitale come Roma”.

1974831_metro_roma_66

Arbitro Picchiato A San Basilio, Visconti Sulla Sospensione Delle Gare: “Necessario Punire L’accaduto”

Roma, 13 novembre – “L’AIA non invierà direttori di gara ai campi di gioco per tutte le partite in programma nei campionati dilettanti del Lazio”. Questa la dura presa di posizione in seguito all’episodio di domenica mattina che ha coinvolto un arbitro su un campo romano di Promozione. Riportiamo di seguito il pensiero di Marco Visconti, presidente della MelVis Battistini: “Esprimo la mia totale solidarietà e la vicinanza di tutti i miei calciatori, tecnici, preparatori e dirigenti, a Riccardo Bernardini, l’arbitro picchiato e quasi ucciso a S.Basilio, durante una partita del campionato di promozione. Un fatto indegno, gravissimo, vergognoso, per il quale, lo sciopero della Federazione arbitri del Lazio, previsto per domenica e che coinvolgerà tutte le gare di qualsiasi girone in ciascuna categoria della lega nazionale dilettanti,non può e non deve bastare. È necessario che la Lega punisca l’accaduto in modo esemplare e che ciascuno degli uomini e delle donne che abbiano incarichi di responsabilità all’interno di Società sportive dedichino, sempre più spesso, tempo e momenti di ascolto e di condivisione ai propri atleti per stare tutti insieme nel mondo dello sport nella convinzione che la competizione, l’agonismo, la rivalsa positiva nei confronti dell’avversario, sono valori imprescindibili che, però derivano sempre e solo dal rispetto della vita e dell’incolumità propria e di chiunque altro”.

visconti-melvis-battistini-960x509

Omicidio Desirée, Visconti FdI: tutti abbiamo il dovere di chiedere scusa

Roma, 31 ottobre – Pronti e via, se qualcuno si era preoccupato del silenzio di Marco Visconti sull’omicidio di S. Lorenzo, ancora per mano di extracomunitari, che lascia ancora senza vita una ragazza giovanissima, Desirée Mariottini, l’esponente Romano di Fratelli d’Italia non si fa attendere e dal suo profilo Facebook non risparmia nessuno: “È vero la politica a volte specula su omicidi infami come quello di Desirée, lo si fa a destra prendendosela con le strategie di immigrazione incontrollata, lo si fa a sinistra con la polemica ignorante che batte sulla xenofobia, persino più ignorante quando e solo quando è senza motivo, gratuita e retaggio nostalgico. Questa volta, così come in passato, come analogamente è già troppe volte accaduto, ci si ritrova in una guerra tra poverissimi e l’unica ad averla già persa è quella ragazzina di 16 anni, perché per lei, nessuno ha combattuto. Aveva bisogno d’aiuto e nessuno glielo ha dato, le nostre città pullulano di stabili e palazzine occupate, zone franche che sfuggono al controllo delle Autorità, tutti lo sanno e nessuno le sgombera, nonostante le tante denunce lanciate da esponenti politici locali come il sottoscritto, denunce non solo di facciata, ma contenenti dossier poste alla cognizione persino della Procura della Repubblica. Poi la scena la prendono da un lato Salvini, che da Ministro degli Interni, non solo ha il diritto, ma anche il dovere di recarsi sui luoghi, salvo poi cadere nelle provocazioni di gente senza arte né parte, che la scena la prende per hobby e, dietro questa o quella sigla, la polemica la fa per mestiere, da sempre alle spalle di chi va a lavorare. Troppi centri sociali e pochi servizi sociali, troppi diritti e pochi doveri, troppe chiacchiere ad orologeria e pochissime palle per prevenire delitti bastardi per i quali, ancora una volta, ciascuno di quanti si occupi o si sia occupato di cosa pubblica non si azzarda a chiedere scusa e a prendersi per sé un po’ della colpa di quanto successo a quella ragazzina. Intanto le palazzine, gli stabili e i depositi continuano ad essere occupati e non ho visto eserciti iniziare a sgomberarli, i commissariati di polizia continuano ad essere per buona parte chiusi di notte, i centri sociali, fatti esclusivamente di parassiti della società,fanno e faranno ancora il bello e il cattivo tempo, alla maggior parte delle espulsioni non seguono i rimpatri e fra un mesetto Desirée sarà scalzata dalle cronache dalla prossima e così all’infinito, fino a che non si affermerà il principio per il quale la legalità è l’unica chiave e si persegue ad ogni costo, anche e soprattutto con la forza, perché nessun diritto vale più del suo dovere complementare e nessuna libertà vale più della sicurezza”.

 

Desiree_Mariottini

Censimento Rom, Visconti FdI: “necessario altroché anticostituzionale”

Roma, 19 giugno – “Non si tratta di razzismo né di intolleranza e non c’è alcun profilo di anticostituzionalità, tutt’altro, l’ipotesi di un provvedimento finalizzata al  censimento di Sinti e Camminanti va resa al più presto effettiva”. Queste le dichiarazioni del Delegato all’Ambiente e Dirigente Romano di Fratelli d’Italia Marco Visconti che fanno eco alle parole di ieri del Ministro Salvini. Ancora Visconti aggiunge: “è proprio il principio di uguaglianza sul quale la nostra carta costituzionale si fonda a rendere necessario un provvedimento simile, ogni cittadino che vive nella legalità è infatti censito dallo Stato nel quale risiede e, di lui, le autorità di pubblica sicurezza devono poter conoscere in qualunque momento generalità, residenza e componenti del suo nucleo familiare. Non risponde al vero, infine – conclude Visconti – che un provvedimento di questa natura esorbiti le competenze del Ministero degli Interni, come ho sentito dire da autorevoli giornalisti, certamente le comunità Rom sono oggetto di competenza e di attenzione sociale, ma censirle non le penalizza, anzi se mai fa compiere un passo in avanti verso un’integrazione, possibile solo se la si fa incominciare dai doveri e dal rispetto proprio di uguaglianza e legalità, magari con qualche pseudo libertà in meno fatta passare per diritto acquisito”.Roma,

Lutto in Fratelli d’Italia, Visconti: “addio alla collega Isabella Foglietta”

Roma 28 Marzo – “Addio alla nostra collega e capogruppo di Fratelli d’Italia al XV municipio, Isabella Foglietta. Aveva solo 50 anni. Che dispiacere grande” poche parole, scritte sul proprio profilo Facebook dal Dirigente e Delegato all’Ambiente di Roma per Fratelli d’Italia Marco Visconti per la scomparsa della Consigliera del XV municipio che, oltre ai famigliari, gli amici e i colleghi lascia la figlia Sveva di appena 16 anni. Già presidente del movimento donne Confartigianato, all’esponente FdI e ai suoi cari giungono tra gli altri i messaggi di cordoglio del sindaco Raggi, della redazione Vigna Clara Blog e il comunicato stampa carico di affetto di tutto il coordinamento del municipio nel quale Isabella Foglietta era stata eletta. Le esequie saranno celebrate venerdì 30 marzo alle 10 presso la chiesa di Santa Chiara.

Calcio MelVis Battistini, la squadra del Presidente Visconti presenta le Divise Ufficiali

Roma, 25 novembre – Nel Circolo Visconti presentate le Divise Ufficiali della MelVis Battistini. I 19 giovani calciatori, i dirigenti, lo sponsor, mister Stefano Melito e il Presidente Marco Visconti si sono ritrovati tutti insieme nel Circolo del padrone di casa, ora anche sede legale dell’ASD MelVis Battistini, colorato per l’occasione di arancione e nero per la consegna delle divise. Presentata la nuova maglia, che va ad aggiungersi alle altre due già indossate in campionato, consegnate borse, tute, giacconi e palloni. Sulle divise accanto al logo societario, disegnato da Paolo Desideri, indimenticato fenomeno del calcio giovanile Romano degli anni 90 e oggi grafico di successo, è impresso il logo dello sponsor: si tratta di “Marco Dimension Look”, negozio molto noto a Boccea, gestito da Marco Stirpe. “Un orgoglio essere il Coofondatore e il Presidente della squadra più giovane del calcio Romano iscritta al campionato di terza categoria della Lega Nazionale Dilettanti FIGC – ha detto Visconti – un vanto entrare nel mondo del calcio ancora una volta a modo mio – ha proseguito il Presidente della MelVis Battistini – senza chiedere il permesso a nessuno, dopo questa festa di presentazione – ha ribadito il Delegato Romano all’Ambiente di Fratelli d’Italia – il mio investimento su giovani e valori prosegue e si arricchirà di tutta una serie di idee e esperienze da mettere in campo, perché questa mia iniziativa diventi un modello a Roma. Un ringraziamento allo sponsor e a tutte le figure professionali che si sono messe a disposizione, ai Dirigenti e all’Allenatore” – ha concluso il Presidente della MelVis Battistini Marco Visconti. Presenti all’occasione anche il Giornalista Sportivo Francesco Balzani e il Maestro di kick boxing Alessio di Giovannantonio del Digal Team, che inizierà a lavorare con la squadra per un progetto innovativo che prevede un percorso di allenamento in palestra per migliorare le prestazioni atletiche, emotive e mentali in campo, anche tramite l’utilizzo e la sottoposizione a stress di risorse non proprie del calciatore, ma rintracciate e liberate proprio per mezzo dell’insegnamento di questa disciplina di combattimento. La MelVis Battistini intanto tornerà sul terreno di gioco domenica mattina in trasferta a Selva Candida per la settima gara del girone C del campionato di terza categoria. Per seguire la MelVis Battistini rimani aggiornato su questo sito, sulla pagina Facebook, sul sito ufficiale della Lega Nazionale Dilettanti oppure vienici a trovare in campo, il martedì e il venerdì dalle 19 alle 21 a via Cardinal Capranica presso i campi del Tanas Primavalle o presso il Circolo Visconti dal lunedì al venerdì. Le partite in casa invece per la stagione 2017/2018 si svolgono nell’impianto sportivo di via Portuense 974, certamente tra i più esclusivi della Capitale. Forza MelVis Battistini.

melvis

AMA, Fratelli d’Italia:”Ora sia definitivamente annullato sito Casal Selce”

Roma, 22 novembre – Dopo le dimissioni del Dg di Ama e la fallimentare gestione di tutto il consiglio di amministrazione, ci auguriamo che si abbandoni l’idea di un nuovo impianto di compostaggio nella zona di Casal Selce. Ci auguriamo che l’assessore Montanari, da sempre sponsor di questa folle operazione, sia ricondotta alla ragione dal nuovo Direttore Generale che sarà nominato. I cittadini hanno già manifestato tutta la loro contrarietà nel recente referendum che abbiamo personalmente promosso. Siamo in attesa da mesi che il Presidente della Commissione Ambiente di Roma Capitale convochi una seduta sul tema, considerate le grosse perplessità di ordine tecnico sollevate. Ad oggi solo silenzi e nessuna partecipazione da parte dei cittadini, come invece promesso quando fu annunciato l’impianto. La zona non è idonea, la Giunta Raggi se ne faccia una ragione e prenda atto che l’emergenza rifiuti non è gestibile attraverso spot elettorali“. Lo dichiarano in una nota Maurizio Politi, consigliere di FdI-AN all’Assemblea Capitolina, Marco Visconti, delegato FdI-AN alle Politiche Ambientali di Roma, Camilla Trombetti, coordinatrice di FdI-AN Municipio 13, Andrea Saponaro e Raimondo Fabbri, dirigenti di FdI-AN.

Acea emergenza rientrata a Boccea, Visconti FdI-An: ” In meno di 24 ore restituiamo l’acqua a oltre 10 palazzine”

Via Tamassia

Roma, 22 novembre – Acqua ok a Boccea, ma per una quindicina di palazzine, tra via Tamassia e via Albertario, la notte scorsa non è di quelle da ricordare. Rottura di un tratto della tubazione sotto l’asfalto, un fiume in strada e già prima di cena, per le centinaia di residenti, niente più acqua dai rubinetti. Subito sul posto, contattato dai cittadini, il Delegato Romano all’Ambiente di Fratelli d’Italia Marco Visconti che lancia l’allarme anche dal suo profilo Facebook e che oggi ringrazia gli Operatori Acea per la solerzia. Proprio Visconti in una nota afferma: “In meno di 24 ore siamo riusciti ad ottenere la risoluzione di un problema che rischiava di diventare pericoloso per la cittadinanza. Questo – prosegue Visconti – è un esempio di partecipazione, buona politica e anche di efficienza tecnica. In una fase storica triste per questa città nella quale i problemi si guardano e senza risolverli gli si gira intorno, salvo poi lamentarsene in coro, le segnalazioni dettagliate che mi sono pervenute, il mio intervento e la competenza e la solerzia degli uomini di Acea, hanno consentito un risultato positivo per la Gente in tempi record. Ringrazio – conclude Visconti – il Capo Gruppo in Consiglio Comunale FdI-AN Fabrizio Ghera per essersi messo fattivamente a disposizione e rilevo ancora una volta l’assoluta assenza, sia sul posto sia nello svolgersi dell’intera attività, di mediazione con la sala operativa del pronto intervento di Acea, proseguita per tutta la notte, dell’amministrazione 5 Stelle che nel municipio XIII come nel resto della città governa senza nemmeno alzare il telefono”.

Ostia, Ballottaggio al M5S e Visconti non le manda a dire

ostia

Subito all’indomani della sconfitta subita dalla coalizione di Centro Destra ad opera del Movimento 5 Stelle nella sfida per il governo del X municipio di Roma, è tempo di analisi, specie in Fratelli d’Italia, ma su cause, moniti e futuri intendimenti non sono tutti d’accordo. Il Delegato Romano all’Ambiente del Partito di Giorgia Meloni ,Marco Visconti, non le manda a dire e sceglie la sua bacheca Facebook per esprimere la sua visione politica sulla vicenda, un punto di vista, quello di Visconti, che come di consueto riceve molto consenso ma fa anche parecchio discutere. Queste le parole di Marco Visconti: “A Ostia perdiamo, perdiamo noi e questo è certo, ma quando a vincere è il 5 Stelle, a perdere è la Gente che sceglie chi meglio ha saputo ancora fingere di poter rappresentare un’alternativa nonostante il disastro Raggi. La verità è che chi ha identità più o meno simili, alla fine come è legittimo, nel ballottaggio si da sostegno, così è accaduto tra M5S e sinistre varie, ma questo come è ormai endemico non accade per noi, che forse qualche analogia con CasaPound, buona quantomeno per prenderci un caffè e tentare di strutturare un accordo, a mio modestissimo parere ce l’avevamo eccome. Avremmo avuto pure qualche buona ragione per non contribuire anche noi ad abbassare il livello della campagna elettorale sulle vicende fastidiose e abusate, in tono e ridondanza, come quella di Spada, talmente nominato da tutti che a un certo punto sembrava lui il candidato da battere. Sarà che – prosegue Visconti – a me di questo Spada non me ne può fregare di meno, che di temi nel X municipio ce ne sono a sufficienza per non far rubare la scena per due settimane a una capocciata, che la gente va portata a votare e non allertata al coprifuoco e sarà pure che un Centro Destra al governo di un territorio così complesso io ce lo avrei visto bene, magari perché no con un bel posto in Giunta a un uomo di CasaPound che questa volta avrebbe fatto la differenza tanto nella strategia, quanto per l’impegno e la dedizione con cui lo avrebbe onorato. Chi mi conosce sa bene -conclude l’esponente di Fratelli d’Italia – che queste considerazioni le ho messe a disposizione del mio Partito molti giorni fa, ma a passare è stata un’altra linea, motivo in più per continuare a crescere e crederci tutti insieme”.

Ballottaggio Ostia, tutto pronto, Visconti: “con Monica Picca trionfa tutto il Centrodestra”

Roma, 18 novembre – A 24 ore dal ballottaggio che vede impegnati i cittadini del decimo municipio nella scelta del presidente, è il responsabile alle Politiche Ambientali di Roma, Marco Visconti, a lanciare un nuovo monito alla cittadinanza rinnoovando il sostegno alla candidata di Fratelli d’Italia, Monica Picca. Proprio Visconti afferma: “con Monica Picca può trionfare un centrodestra finalmente unito che ha rinunciato alle divisioni interne in favore di un candidato finalmente rappresetativo di tutta la cittadinanza di Ostia e degli altri quartieri del X° municipio di Roma. L’alternativa offerta dai 5 Stelle – prosegue Visconti – è di nuovo sotto il segno della sciatteria e dell’inadeguatezza. La candidata grillina – sottolinea infine Visconti – ha già avuto modo di dimostrare nelle vesti di delegata al municipio X per il sindaco Raggi in quest ultimo anno, tutta la sua incapacità di incidere in un territorio difficile che si governa con i fatti e con il pugno duro, non con le solite chiacchiere dal sapore demagogico. Il mio in bocca al lupo a Monica che in questa fase, così come dopo la vittoria, continuerà a poter contare sul mio sostegno e sulla mia vicinanza concreta”.

22366621_1765029806862399_1566980693736538389_n