Campidoglio, Visconti (FdI-AN) : “Daspo a operai e cartellino rosso a Capogruppo della verità”

Roma, 27 luglio – “La solidarietà che voglio esprimere al Capogruppo di Fratelli d’Italia in Assemblea Capitolina, Fabrizio Ghera, è poca cosa rispetto allo sdegno che provo, prima da cittadino e solo dopo da Delegato Romano all’Ambiente, per un provvedimento di espulsione vergognoso adottato dal Movimento 5 Stelle nei riguardi del Capogruppo della verità”. È quanto dichiara in una nota Marco Visconti, Presidente di Movimento Capitale e Delegato alle Politiche Ambientali di Roma nel Partito di Giorgia Meloni. “Il M5S soffre ormai di attacchi di panico e quelle stelle, che in campagna elettorale venivano usate come strumenti di raggiro e artifizio per truffare i Cittadini, ora servono per autolegittimare un intollerabile atteggiamento da sceriffi contro chiunque osi dire la verità. L’odioso provvedimento che oggi ha riguardato Fabrizio Ghera – conclude Visconti – colpevole di aver rappresentato una città tristemente alla deriva, fa il paio con il Daspo che qualche mese fa era stato comminato agli operai della Multiservizi, rei in quel caso di aver accusato la maggioranza di non perorare più la loro causa, esattamente come da ultimo l’assestamento di bilancio in discussione in Campidoglio continua a dimostrare, tra bugie, passi indietro nella gestione della città e aumento di stipendio ai dirigenti a fronte di nessun progetto di rilancio”.

Ostia, pineta in fiamme. Visconti (Fdi-An): “Prevenzione fatta con i piedi da chi governa senza umiltà” 

Roma, 17 luglio – Proprio in questi minuti un vastissimo incendio divampa nella pineta di Ostia, è la quarta volta dall’inizio dell’estate ma quello di oggi è ben diverso nelle proporzioni. Sul posto Vigili del Fuoco e Protezione Civile già a lavoro, mentre le fiamme minacciano le abitazioni. Il Delegato Romano all’Ambiente di Fratelli d’Italia Marco Visconti non usa mezzi termini e attacca il sindaco di Roma Virginia Raggi e la sua giunta: “Un incendio così nella Pineta di Ostia non si era mai visto, ma al di là delle proporzioni si tratta di eventi prevedibili ed evitabili nella misura con un piano di prevenzione adeguato che in questa città manca dall’epoca Alemanno. Una prevenzione fatta con i piedi da gente che governa senza alcuna capacità e ciò che è più grave senza un briciolo di umiltà. La Protezione Civile capitolina – prosegue ancora Visconti – per un’estate ancora tutta da affrontare ha a disposizione solo quattro autobotti per tutta la città e una per Castel Fusano, contro le dieci complessive sulle quali poteva contare durante la giunta Alemanno. Se a questo si aggiunge – conclude Visconti – la soppressione della Guardia Forestale voluta dal ministro Madia, risulta facile comprendere perché i cittadini romani, nella capitale come ad Ostia, siano ostaggio di una roulette russa quotidiana”.

img_791_incendio2

Ama, De Priamo-Visconti (Fdi-An): “A colpi di bonus continua valzer poltrone”

Roma, 17 luglio – “Macrostrutture continuamente al rimpasto, bonus folli per i dirigenti per una produttività che raggiunge livelli di gran lunga inferiori persino agli standard minimi previsti dai contratti di servizio. In Ama incarichi ad interim sotto l’egida di un sindaco che appare sempre più smarrito e preda dei dettami della premiata ditta Casaleggio che, come in questo caso, cala nomine e assegna direzioni nevralgiche della municipalizzata per i rifiuti a personaggi che, prima di entrare in empatia con Roma, potranno solo contribuire ad un tracollo già brillantemente avviato da Marino. A tutto ciò corrisponde la quotidiana frustrazione dei dipendenti ai quali in realtà si devono i pochi obiettivi che le due municipalizzate riescono ad ottenere, ma che invece continuano ad essere costretti a lavorare con pochi mezzi, in assenza di una reale progettazione e con nessuna risorsa”. E’ quanto dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di Fdi-An, Andrea De Priamo vicepresidente dell’Assemblea capitolina e consigliere capitolino e Marco Visconti delegato romano all’Ambiente.

Roma Montemario, dal Delegato all’Ambiente Visconti è appello a tutte le forze cittadine

Roma 13 luglio – Il giorno dopo il vasto incendio che nella notte si è sprigionato dall’ennesimo rogo del campo rom di via Cesare Lombroso a Montemario si inaspriscono i toni della polemica politica, l’opposizione affonda i colpi a destra quanto a sinistra mentre la maggioranza che governa la città stenta a prendere una posizione chiara. A prendere le distanze dalla solita bagarre è il Delegato Romano all’Ambiente di Fratelli d’Italia Marco Visconti che lancia un appello a tutte le forze cittadine. Proprio l’esponente romano afferma: ” E’ necessario che dalle parole si passi ai fatti e che nello scontro politico non si dimentichi quella che è la vera priorità: vale a dire quella di schierarsi fattivamente, anche rinunciando alla bandiera, al fianco di quei cittadini che a Montemario come a Tor Sapienza ogni sera rischiano di rimanere intossicati. Non bisogna cadere oggi – prosegue Visconti –  nella solita diatriba politica sul tema dell’integrazione rom, piuttosto voglio lanciare un appello non solo alle forze politiche ma anche alle associazioni e ai professionisti che a diverso titolo operano in campo ambientale, perché si dia vita a un tavolo permanente che lavori per il fine comune di garantire che nessun cittadino debba più subire reati così odiosi che quotidianamente restano impuntiti e che minano pericolosamente alla salute pubblica creando un allarme sociale oggettivo e intollerabile. Il tavolo dovrà farsi carico – conclude il Delegato Romano all’Ambiente di Fratelli d’Italia Marco Visconti – di adire l’ARPA e con i dati raccolti sulla qualità dell’aria, nei quadranti a rischio della città, interessare la Prefettura e la Procura, perché le Autorità di Sicurezza possano finalmente essere messe in condizione di intervenire”.

Cinecittà, potature in emergenza. Visconti (FdI): “Dall’opposizione realizziamo interventi come se governassimo”

Roma, 11 luglio – A via Bruno Rizzieri, nel quadrante romano di Cinecittà, fin da ieri mattina sono a lavoro gli uomini della squadra emergenza del Servizio Giardini di Roma Capitale per la realizzazione di un vasto intervento di potatura delle alberature presenti all’interno delle aree verdi e della vicina area giochi. L’operazione, che sta comportando anche alcuni abbattimenti di alberi pericolosi per la cittadinanza, è stata richiesta ed ottenuta dal Delegato Romano all’Ambiente di Fratelli d’Italia Marco Visconti. Lo stesso Visconti in una nota afferma: “Mentre a Roma continuano a cadere gli alberi e l’incapacità di gestione di Sindaco e Assessore alle Politiche Ambientali arriva a mettere in pericolo la vita dei cittadini, a Cinecittà abbiamo richiesto ed ottenuto l’intervento della squadra emergenza, sostituendoci di fatto alla maggioranza che governa Roma. In qualità di Delegato Romano all’Ambiente di Fratelli d’Italia – prosegue Visconti – voglio lanciare anche a nome del mio partito un monito chiaro al Movimento 5 Stelle: quando si conoscono i rischi collegati alla totale assenza di manutenzione, quando c’è cura per gli interessi della gente e quando c’è conoscenza del funzionamento della macchina amministrativa, non esistono interventi che non si possano fare. Ringrazio – conclude Visconti –  gli operatori del Servizio Giardini, guidati dall’ottimo Claudio Maggi e, in stretta collaborazione con i coordinatori municipali e i consiglieri municipali eletti, replicheremo questo modello di interventi in tutta la città sotto la bandiera di Fratelli d’Italia, che a bene vedere, nell’inerzia generale, è l’unico partito che si adopera per Roma e per i Romani”.

 IMG-20170711-WA0013

Cinecittà, dalle stelle alle stalle, Visconti FdI-AN: “Periferia ricca di gloria alla mercé di politicanti senza storia”

Roma, 4 luglio –  Insediamenti abusivi, roghi tossici, parchi abbandonati, bancarelle illegali, rifiuti e rami crollati che restano per settimane sulla strada: viene dipinta così la periferia più famosa di Roma. Sui social, foto e video proiettano immagini di inarrestabile degrado provenienti proprio dal quartier generale che da 80 anni fabbrica cinema Italiano per il mondo intero. Per difendere Cinecittà scende in campo il Delegato Romano all’Ambiente di Fratelli d’Italia, Marco Visconti, che ora chiede al fianco dei residenti investimenti per un quadrante di Roma sul quale l’Amministrazione ha colpevolmente spento i riflettori. Proprio Visconti afferma: “Una periferia così ricca di gloria non può essere abbandonata alla mercé di politicanti senza storia, da Marino a Raggi solo promesse vuote, dal rilancio dei mercati rionali, ai tanti interventi straordinari paventati nelle recenti campagne elettorali, ma la realtà è ben altra- prosegue il Delegato Romano all’Ambiente- strade devastate, abusivismo, illegalità a Cinecittà la fanno da padrone e nella sporcizia diffusa come nella totale assenza di ordinaria manutenzione trovano una vergognosa legittimazione che va sconfessata da azioni concrete per salvaguardare il quartiere degli Studios e dell’Istituto Luce, ma soprattutto di tutti quei residenti che sono stanchi di non essere ascoltati. Proprio con l’aiuto dei cittadini – conclude Visconti – stiamo preparando un dossier che, se l’amministrazione ignorerà, come ho ragione di ritenere, condurremo fino alla cognizione della Procura della Repubblica”.