Piazza dei Giureconsulti: Visconti, il degrado clandestino arriva in Consiglio comunale

Roma, 25 ottobre – Sul degrado clandestino di Piazza dei Giureconsulti, che da mesi è stata occupata da un gruppo di extracomunitari ubriachi e molesti, Marco Visconti (FdIAN) non si arrende e, dopo gli esposti alle autorità e gli interventi su radio e quotidiani locali, la questione, oggi, è approdata in aula Giulio Cesare. Lo stesso Visconti, insieme al vicepresidente dell’Assemblea capitolina On. Andrea De Priamo, infatti aveva presentato nei giorni scorsi un’interrogazione consiliare volta ad individuare le reali intenzioni del sindaco Raggi sulla vicenda. Nella giornata odierna in Campidoglio a rispondere è proprio il primo cittadino che come si legge da questa agenzia non ha soddisfatto però ne l’esigenza di sgomberare la piazza ne quella di rimuovere il degrado e il bivacco che la stanno riguardando a scapito dei cittadini. A tal proposito sono ancora i due esponenti romani di Fratelli d’Italia, Andrea de Priamo e Marco Visconti, a far sapere in una nota che continueranno a battersi affinché il problema venga preso in considerazione e definitivamente risolto.

OMR0154 3 POL TXT Omniroma-SICUREZZA, DE PRIAMO-VISCONTI (FDI-AN): COMUNE INTERVENGA A PIAZZA GIURECONSULTI (OMNIROMA) Roma, 25 OTT – “Oggi il sindaco Raggi ha risposto alla mia interrogazione sul degrado di piazza Giureconsulti. Si tratta di una zona ormai praticamente invasa da gruppi di stranieri ubriachi e molesti, tant’è che l’Associazione Movimento Capitale ha recentemente presentato un esposto ai Carabinieri sulla vicenda. Pur apprezzando che il sindaco sia intervenuto personalmente per rispondere, dobbiamo rilevare che non ha preso alcun impegno concreto rispetto allo sgombero e nemmeno sembra si sia attivata con azioni e interventi volti a contrastare tali comportamenti molesti. Come Fratelli d’Italia, pertanto, proseguiremo a batterci contro il degrado e a denunciare situazioni di questo tipo affinché l’amministrazione capitolina non intervenga concretamente per risolvere problemi inerenti la sicurezza pubblica”. È quanto dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di Fdi-An, Andrea De Priamo, consigliere comunale e vicepresidente dell’Assemblea Capitolina e Marco Visconti, presidente di Movimento Capitale.

Visconti a Casalotti per sostenere la disabilità

14725497_10210749556436970_8103106020577981781_n

Roma, 16 ottobre – Nella mattinata il membro del coordinamento romano di Fratelli d’Italia, Marco Visconti, ha partecipato a sostegno de “il Girotondo delle Parole” all’evento di sensibilizzazione su disabilità, patologie rare e pet-therapy che si è tenuto presso il centro sportivo di Casalotti a via Borgosesia 315.
Marco Visconti, che ancora una volta è sceso in campo per sensibilizzare intorno al tema della disabilità, su Twitter afferma: «Fiero di sostenere il Girotondo delle Parole, perché disabilità, solidarietà e impegno sociale sono da sempre le priorità della mia attività politica». Puntuale arriva la risposta, sempre a mezzo Twitter, della presidente de Il Girotondo delle Parole, Tiziana Pagano: «Da tutti i nostri disabili un grazie di cuore al membro del coordinamento romano FdI, al nostro fianco mai per politica ma sempre per un supporto concreto».

Piazza dei Giureconsulti, Visconti (FdI): “Esposto alle autorità, è allarme sicurezza”

Roma, 04 ottobre – Risse, molestie ai passanti e aggressioni, uno scenario che si ripete ormai quotidianamente a piazza dei Giureconsulti nel quartiere Aurelio. A tenere sotto scacco i residenti un nutrito gruppo di extracomunitari, giovani e meno giovani che, ubriachi già dal tardo pomeriggio, bivaccano in strada fino a notte fonda. Decine le segnalazioni e le denunce per schiamazzi, atti vandalici, aggressioni e molestie soprattutto a scapito di donne, che ora si ritrovano ad aver paura a camminare da sole. A lanciare l’allarme è Marco Visconti, presidente di Movimento Capitale e membro del coordinamento romano di Fratelli d’Italia, che in mattinata ha presentato un esposto a Polizia e Carabinieri e richiesto un tavolo di concertazione. Proprio Visconti in una nota dichiara: ” E’ intollerabile che in una piazza così nevralgica per migliaia di cittadini sia consentito a un branco di disadattati di seminare il terrore. I fatti di cronaca degli ultimi giorni – prosegue Visconti – che parlano di stupri e aggressioni in altri quartieri della città, devono riaccendere i riflettori sull’esigenza di controlli e prevenzione, perché la sicurezza si fa così. Per questo ho chiesto che venga promosso un tavolo di concertazione che risolva definitivamente la situazione, già nota alle autorità, di Piazza dei Giureconsulti. Se gli esposti di oggi non avranno esito – conclude Visconti – sono disposto ad arrivare in Procura, come già fatto con successo in passato per altre battaglie di legalità e sicurezza”.