Tragedia Portonaccio, Visconti: No al tiro al bersaglio, si pensi al bimbo rimasto senza mamma.

Roma, 10 Agosto – Dopo la tragedia di Portonaccio, nella quale una donna di 37 anni ha perso la vita precipitando in un parcheggio sotterraneo comunale a causa di una grata mancante sul piano stradale che percorreva a piedi, Marco Visconti (FdI) intervenuto in mattinata invita a non strumentalizzare l’accaduto e in una nota afferma :”C’è un bimbo disabile di 11 anni rimasto senza mamma ed ora è opportuno che ci si stringa completamente attorno alle sue esigenze. Con la onlus  Il Girotondo Delle Parole, di cui sono membro onorario, sono pronto fin da subito a farmi portavoce di una gara di solidarietà in favore del piccolo, per quelle che, anche tenuto conto della sua condizione, possono essere in questo momento difficile le sue primarie necessità. Si rinunci invece al solito tiro al bersaglio sulle responsabilità che evidentemente in questa città è sempre tardivo e strumentale. Per appurare eventuali responsabilità bastano e avanzano giudici, giornalisti della cronaca nera dell’ultima ora e colleghi pronti al rimpallo delle colpe presunte si facciano da parte e tutti insieme rendiamoci utili per dare una mano”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...